Centri Estivi Camp Nature Rock 2017

B.I.G - Persone in gioco con max. 15 Bambini a gruppo

Il progetto B.I.G., Bambini In Gioco, vuole proporre il divertimento e l'allegria dei campi estivi in uno spazio fisico, relazionale e immaginativo pensato su solide basi pedagogiche. Le giornate al campo saranno un'occasione per stare bene insieme a nuovi amici, lasciarsi andare all'avventura, crescere e riflettere sulle proprie emozioni e sulle dinamiche relazionali. Le giornate si svolgeranno tra attività e giochi insieme più o meno strutturati, momenti di convivialità condivisa e tempo libero autogestito.

Autenticità & Visione

Il nostro sistema educativo e scolastico spesso ci ha imposto un apprendimento unilaterale e lineare, che a lungo andare si cristallizza in schemi di pensiero, emozioni e comportamenti che ci limitano anziché farci crescere. I nostri Summercamp Nature Rock vogliono essere percorsi dedicati a esseri umani in ricerca e desiderio di crescita emotiva e cognitiva. Tutto il programma è costruito sulle pratiche dell’Educazione Outdoor e sull'apprendimento esperienziale e divergente, per uscire dal recinto delle proprie convinzioni e dalla propria zona di comfort, per sperimentare e conquistare ciò che ancora di noi non conosciamo.

Il Metodo

Il progetto B.I.G. applica principi, contenuti e metodi dell'Experiential Learning Outdoor alle attività ricreative. L'educazione esperienziale considera l'esperienza come composta da due elementi, il vissuto e la sua elaborazione. Nella pratica ciò si traduce nella proposta di giochi e attività avvincenti e divertenti incentrati sulla sperimentazione di abilità, competenze, semplici modi di essere e fare, seguiti da un momento di elaborazione collettiva. Questo momento avviene in cerchio, la figura che permette un eguale posizionamento dei partecipanti tra loro, ed è rilevante in quanto determina la costruzione di una conoscenza autentica, fondata sul proprio vissuto, creata in maniera originale e attiva dall'individuo e dal gruppo. L'educazione outdoor usa l'ambiente naturale e all'aria aperta come spazio privilegiato per attività di confronto e conoscenza con la natura, con se stessi e con gli altri. Stare in bosco è di per se benefico e salutare (Forest Medicine), in più l'ambiente naturale si rivela il contesto più adatto per sperimentarsi fuori dalla zona di comfort, per concederci all'avventura. Si tratta di ampliare l'apprendimento uscendo dal proprio abito, avventurandosi in qualcosa di nuovo, fuori e dentro di se.

Il nostro metodo è non direttivo e improntato sulla libera scelta.

Struttura e Obiettivi

Il programma di cinque giorni si snoderà in un’atmosfera piacevole di divertimento, svilupperà un filo pedagogico conduttore che prevede cerchi di riflessione in natura alternati a giochi e attività di tipo esperienziale incentrate soprattutto sul “Team Building”, la comunicazione positiva e l’intelligenza emotiva. Attraverso azioni per la testa, il cuore e le mani aiuteremo a sviluppare potenziali e ciasc'unità individuali dei partecipanti. Dedicheremo regolarmente momenti intensi d’attenzione alla riflessione e condivisione per evidenziare le dinamiche create durante le azioni e dare spazio a ognuno di esprimere le proprie emozioni. I moduli prevedono un elemento corporeo per ancorare i comportamenti attraverso l'espressione in movimento. Oltre ai momenti strutturati delle attività e del cerchio, ci sarà la convivialita del preparare i pasti, mangiare, riposare, e naturalmente un po' di tempo libero. Le esperienze del gruppo saranno incentrate  sull’apprendimento globale delle competenze chiave dello “stare insieme” come la fiducia, il valore dell’essere e la distinzione dal fare, la valorizzazione delle potenzialità individuali e quelle di gruppo.

Struttura del Camp

I giorno: arrivo alle 10.00

 

Conoscenza  | Orientamento | Convivenza

 

I primi momenti insieme sono determinanti per improntare le relazioni tra le persone e con i luoghi all'agio, alla cura, alla presenza e alla conoscenza. Creare fiducia nei confronti di se stessi e degli altri è il primo passaggio, quello fondamentale, per iniziare il viaggio verso una maggiore consapevolezza. Nella pratica, dopo una colazione di benvenuto giocheremo per conoscerci ed elaborare il passaggio dall'io al noi come risorsa per gli individui e il gruppo. Si tratterà di costruire fiducia e confidenza tra le persone e con l'ambiente circostante per facilitare il senso di sicurezza, determinante per ogni apprendimento. In seguito si giocherà con la sperimentazione di diversi stili di convivenza in gruppo e con l'ambiente, per iniziare a stabilire alcune norme condivise che ci aiuteranno a mantenere il benessere, il senso di gruppo e il rispetto di se, degli altri e dei luoghi che vivremo.

 

II giorno

Educazione Sensoriale | L’Insegnante Natura

 

I sensi sono i canali di conoscenza del mondo, averne consapevolezza, riconoscerne toni e sfumature rende la percezione complessa, vitale, autentica. L'esplorazione sensoriale è stimolante sul piano cognitivo ed emotivo e sarà occasione per allenare l'attenzione ed esplorare le possibilità della conoscenza diretta del mondo. Proporremo giochi e attività capaci di concedere una sperimentazione inusuale dei cinque sensi, talvolta persino sottraendone qualcuno per esaltare altri canali, e proprio l'ambiente naturale offre l'occasione ideale per accendere la sensibilità. Useremo le nuove consapevolezze acquisite per provare a considerare gli elementi della natura non come oggetti inermi, passivi, ma come parti attive dell'ambiente e capaci anch'essi di relazione.

 

III giorno

 

Treeclimbing | Ecologia degli alberi  | Zona di Comfort

 

Sulle solide basi costruite in precedenza sul piano della fiducia e del senso di sicurezza, lavoreremo sulla sperimentazione al di fuori della zona di comfort in un percorso dedicato agli alberi e al bosco. Da un lato lavoreremo sul riconoscimento delle specie più comuni e sul loro utilizzo, scopriremo insieme il ciclo della vita mediante la metafora della fragilità e della forza dal seme alla quercia. Dall'altro inviteremo all'avventura, per sperimentarsi e scoprirsi nell'arrampicata esperienziale. Al centro delle nostre riflessioni ci sarà il tema della paura: come riconoscerla, accettarla e affrontarla, perché ciascuno scopra quando è una risorsa e quando è un limite.

 

IV giorno

Responsabilità - Fiducia | Equilibrio interiore - Gruppo

 

La fiducia e la responsabilità sono le due facce inscindibili di una relazione affidabile. La responsabilità è la capacità di rispondere ad un'istanza che viene da fuori di noi ed assumercene la rilevanza, mentre la fiducia è la capacità di mettersi nelle mani dell'altro, di credere nel suo senso di responsabilità nei nostri confronti, cioè di riconoscere la nostra propria rilevanza. Su queste basi possiamo aspirare alla libertà propria e di ciascuno, una libertà il cui esercizio sia affidabile e consapevole. Ecco che il mantenimento della propria integrità nel gruppo consente di riconoscere se stessi e gli altri come risorsa dotata di limiti e abilità uniche. Altrettanto unico è il gruppo in cui ci troviamo, con la sua composizione varia di personalità e aspirazioni, contesto privilegiato di crescita.

 

V giorno: partenza alle ore 16.00

Riflessioni | Prospettive | L'impronta che lasciamo

 

L’ultimo modulo del percorso insieme avrà un carattere riflessivo, incentrato su temi di (auto)valutazione e di prospettive personali, lavorando su messaggi aperti e costruttivi per il futuro. Cercheremo di comprendere e di confrontarci sull’impronta che abbiamo lasciato nel luogo d’avventura e dei messaggi che possiamo portare a casa e nella vita di tutti i giorni.

C'è un impatto auspicabile della mia presenza nel bosco: lasciare solo le impronte dei piedi e portare via solo i ricordi. E nonostante le foto conservate e quelle perdute, i video e i fogli scritti a mano, qui a Nature Rock abbiamo la sensazione che i ricordi sono ciò che serbiamo di caro. Non ricordiamo tutto, ma anche del resto manteniamo una traccia in un gesto, in un'emozione che torna e più nel profondo nel complesso della nostra esperienza. L'esperienza del mondo e la conoscenza che ne deriva sono la base su cui possiamo costruire il futuro, ricordarci chi siamo stati per decidere chi vogliamo essere. Il giorno dei saluti offre una pozione magica di malinconia per ciò che si lascia, - il campo, gli amici, l'incanto dell'estate - la gioia per ciò verso cui ci si dirige - la famiglia, la casa, la scuola o le vacanze che restano da vivere. Per elaborare questo momento, dopo aver giocato ancora una volta insieme e riso con leggerezza, ci affidiamo ad alcuni riti per celebrare il passato, il presente e il futuro.

 

Modalità di iscrizione e pagamento

Per l'iscrizione è necessario:

  • Contattarci all'indirizzo christian.mancini@web.de
  • Compilare la scheda di iscrizione che invieremo e riconsegnarla via mail
  • Effettuare il pagamento tramite bonifico

È previsto il pagamento anticipato di 180,00€ che include:

  • Vitto: l'alimentazione vegetariana verrà preparata in cucina o sul fuoco, da noi educatori o tutti insieme.
  • Alloggio: comodamente e liberamente disposti o in una spaziosa e ospitale Yurta o in piccoli e accoglienti tepee da cinque bambini.
  • Materiali per le attività
  • La presenza di tre educatori

I dati per il bonifico e ulteriori informazioni verranno fornite tramite mail.

 

DATE CAMP ESTIVI NATURE ROCK

I camp estivi iniziano il martedì alle ore 10:00 e finiscono il sabato entro le ore 16:00. Con 15 partecipanti chiudiamo le iscrizioni per ogni turno

Turno Settimana I Settimana II Settimana III Settimana IV
   13-17.06.2017 20-24.06.2017 11-15.07.2017 25-29.07.2017
Posti liberi 1 0 1 3
Tipologia Residenziale Residenziale Residenziale Residenziale
Età media 7-12 7-12 7-12 7-12
Download
H3EDUcamp estivo 2017 - Iscrizione
ISCRIZIONE H3EDUcamp Estivi 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 100.6 KB

"Special" della settimana IV seguita da una settimana con

Fattoria Didattica Majnoni Baldovinetti Via Mazzana 1

 Montopoli in val d'Arno,Marti, Pisa


H3Camp Walking Counseling  Camminando oltre 18+

"Non lasciare tracce che il vento non possa cancellare, non adagiarti sui passi compiuti, non lasciarti trattenere, divaga per altri sentieri, rimettiti in cammino per cercare ancora". Bruce Chatiwin 

01-03 Settembre 2017 al camp Nature Rock

Un'esperienza intensiva, quattro passi nella natura e dentro di noi; un invito ad andare oltre.

 

 

Oltre le paure, i limiti, i percorsi già fatti, le cose conosciute, le convinzioni radicate. Ad ogni passo il mondo intorno a noi ci fa vedere cose che abbiamo dimenticato e qualcosa anche dentro di noi cambia. Tre giorni di cammino, meditazione, musica, cibo conviviale. la fine di ogni giornata sarà scandita dal Rito del Fuoco: condivisione, emozioni in circolo, storie, racconti e musica.

 

Attività previste: esplorazione della voce e del suono primordiale; danza in natura; tree climbing a cura di Nature Rock; esperienze emotivo-corporee; camminate con guida ambientale escursionista (Simona Iacobelli). "TiAccompagno"; esperienza di Walking Counseling con la presenza di due Counselor (Moira Bartoli-Luigi Mattiello).

 

Progetto a cura di: Moira Bartoli, Maria Vittoria Bellofatto, Camilla Martini.

 

Per informazioni: Moira moirabartoli@libero.it 333/3738029.

 

Costo: 180,00 a persona singola - 150 in coppia o amica/o

 

 

minimo 8 max 15.

Contatti: Moira Bartoli - moirabartoli@libero.it